L’anima green
e la missione di sostenibilità

Ambiente

La qualità dell’ambiente, a Roccafiore, è considerata un fattore produttivo al pari di tanti altri: terra, clima, vitigno, scelte colturali. Per questo Roccafiore è stata tra le prime aziende vitivinicole in Italia ad adottare la scelta del fotovoltaico, con un impianto che, oltre all’autoproduzione, permette di risparmiare emissioni per circa 90.000 Kg di CO2 all’anno. La sensibilità della conservazione del territorio e della sua biodiversità si concretizza anche in altre scelte orientate ad un totale rispetto dell’ambiente, come l’utilizzo di bottiglie alleggerite, di biocarburanti per i mezzi agricoli e il recupero delle vinacce esauste che vengono utilizzate come fertilizzante ed ammendante in vigneto. A questo si aggiunge l’adozione di un sistema di recupero delle acque piovane, che permette di ridurre i consumi idrici tramite la realizzazione di un laghetto artificiale, all’interno della tenuta.

Tutto ciò si integra perfettamente in un sistema in cui la viticoltura naturale ed ecosostenibile è stata adottata come missione e il risultato di produrre vini naturali rappresenta oggi non un semplice vantaggio competitivo, ma una filosofia produttiva del tutto in sintonia con la terra da cui tutto trae origine. I vini sono tutti ottenuti rigorosamente da vitigni autoctoni e prodotti in maniera naturale ed ecosostenibile certificati GREEN HEART QUALITY. Il marchio di sostenibilità ambientale della Regione Umbria che nasce con il nobile intento di avvalorare quelle eccellenze di territorio che producono seguendo dei protocolli a basso impatto ambientale e che s’impegnano a ridurre i consumi idrici (water footprint) e le emissioni di CO2 (carbon footprint) attraverso il ricorso ad energia da rinnovabili.